giovedì 7 febbraio 2008

Tutti, ma loro proprio no

The Evening Descends, secondo disco degli Evangelicals da Norman, Oklahoma, ha parecchia carne al fuoco, tra cui, oltre all'oramai gettonato singolo Skeleton Man (qui sotto), anche la spacey Party Crashin' (pure qui sotto).
-
Il problema e' che il ritornello della seconda mi ricorda maledettamente un'altra canzone, temo dei The Ark. Di grazia, mi dite che non e' cosi' (e di chi si tratta)?


3 commenti:

  1. puttana di erba7 febbraio 2008 23:27

    se ti riferisci a it takes a fool to remain same, non le assomiglia. le altre del disco non le conosco, ma magari tu invece avevi comprato l'album dopo una serata malata al Cafè Dalì...

    RispondiElimina
  2. puttana, sane, non same.

    RispondiElimina
  3. uh uh. che insinuazioni. no, molto piu' semplice: origliai distrattamente un 5/6 volte il lamentio di alcune loro canzoni su mtv.

    RispondiElimina