venerdì 5 febbraio 2010

Terrifying nostalgia

A huge chunk of my life is completely over, even though I will probably live 60 more years. There are so many things that will never happen to me again, and I never even noticed when those things stopped occurring. And this does not mean I wish I had my old life back, because I like my new life better; I was just shocked to discover how much of what used to be central to my existence doesn't even matter to me anymore.


Chuck Klosterman, Killing Yourself to Live: 85% of a True Story

3 commenti:

  1. Ho avuto questo pensiero a 22 anni.

    Avevo finito di leggere "compleanno dell'Iguana" uno dei 3 libri che ho letto in vita mia e le storie di vita universitaria a bologna (peraltro normalissima), avevano fatto esplodere in me un senso di mancanza esistenziale.

    Dopo due giorni era tutto finito.

    Però nel frattempo avevo chiamato a casa sua la Ballestra per parlare un po' col lei.
    Mi rispose la sorella minore, di 19 anni.
    Cercai di spiegarle il mio stato d'animo, ma forse non capì l'essenza intima del mio sturm.
    Però fu molto cortese.
    Forse dopo la telefonata andò a prendersi un gelato sul lungo mare di San Benedetto con le amiche a guardare i ragazzi, mentre io pensavo alla mia vita ormai già instradata.

    RispondiElimina
  2. Dimenticavo.

    Sao café.

    RispondiElimina
  3. sao, mi hai fatto un commento bellissimo.
    cmq sapevo che eri tu anche senza firma.
    ice

    RispondiElimina