mercoledì 25 febbraio 2009

I'm cute and sweet as fucking candy

Gira voce di una reunion dei Faith No More.
Se si rivela fondata e fanno un tour passando anche da noi, giuro che per una sera torno adolescente e "spacco tutto".

UPDATE. Ecco la press release (thx to BrooklynVegan). Confermata l'assenza di Jim Martin.

Faith No More has always stood out as some sort of unique beast; part dog, part cat--its music almost as schizophrenic as the personalities of its members. When it all worked, it worked really well, even if the chemistry was always volatile.
Throughout our 17 years of existence, the mental and physical energy required to sustain this creature was considerable and relentless. Though amicable enough, when we finally split, we all followed paths seemingly destined to opposite ends of the universe.
Yet during the entire 10 years that have passed since our decision to break up we've experienced constant rumors and requests from fans and promoters alike. Nevertheless, for whatever reason, none of us kept in regular touch, much less to discuss any possibilities of getting together.
What's changed is that this year, for the first time, we've all decided to sit down together and talk about it. And what we've discovered is that time has afforded us enough distance to look back on our years together through a clearer lens and made us realize that through all the hard work, the music still sounds good, and we are beginning to appreciate the fact that we might have actually done something right.
Meanwhile we find ourselves at a moment in time with zero label obligations, still young and strong enough to deliver a kickass set, with enthusiasm to not only revisit our past but possibly add something to the present. And so with this we've decided to hold our collective breaths and jump off this cliff....BACK, GOD FORBID, INTO THE MONKEY CAGE!!!
We can only hope that the experience of playing together again will yield results erratic and unpredictable enough to live up to the legacy of FNM.Who know where this will end or what it will bring up...only the future knows. But we are about to find out!
FAITH NO MORE are:Mike Bordin, Roddy Bottum, Bill Gould, Jon Hudson and Mike Patton



martedì 24 febbraio 2009

è bello a mamma soja

BigDog is a dynamically stable quadruped robot created in 2005 by Boston Dynamics (the leader of lifelike human simulation). Il coso, creato a scopo militare, mi pare un inquietante e rumoroso ragno, che non cade nemmeno con un potente calcio o sull'insidioso ghiaccio.



Non poteva mancare la parodia, che mi fa scoppiare a ridere quando si arriva al punto dell'altalena.



Se vi sentite soli, c'è anche il cagnolino, che ovviamente sembra un grosso scarrafone. Chissà se Mickey Rourke se ne compra uno per ovviare alla dipartita del suo amato chiwawa.

Che cuore d'angelo!

Mickey Rourke appartiene alla categoria di personaggi pubblici auto(ed etero, cfr. Otis, Carré)distruttivi ai quali "si perdona tutto" e che entrano nel mito qualora vengano in qualche modo riscattati, come sta accadendo ora a Rourke stesso con il successo del film The Wrestler. Al momento è simpatico insomma a tutti. O quasi. Non è detto infatti che tra questi vi sia anche Eric Roberts, fratello della ben più famosa Julia, il quale in occasione degli Spirt Awards davanti a tutti viene tirato in ballo da Rourke come attore che è caduto in disgrazia e che merita una seconda chance allo stesso modo in cui a lui stesso è stata recentemente concessa, non importa cosa "abbia fatto nel passato". Arriva a dire che ci sarà pure un regista coi controcazzi in sala che abbia i coglioni di dargli una parte!
Proprio una cosa piacevole da sentire per Eric, come se non fosse una di quelle situazioni imbarazzanti di cui è decisamente meglio far finta di nulla.
E infatti visibilmente imbarazzato e infastidito urla al collega sul palco: "accept your award!" = "accetta il premio, falla finita, togliti dalle palle, non mi usare solo per rendere più teatrale il tuo discorso di accettazione". Ma Rourke va avanti imperterrito. Anzi, nemmeno lo sente, nemmeno lo guarda.

Almeno, io l'ho vista così, poi magari sono amicissimi, erano d'accordo, e ora qualcuno ripesca pure il nostro Roberts dall'oblio, grazie al convincente discorso di Mickey. Il quale però, se è coerente, ora che è tornato famoso e importante si prodigherà anche in privato per aiutare l'amico di sventure professionali.

mercoledì 18 febbraio 2009

saremo



+


=


lunedì 16 febbraio 2009

cercare marito su Pitchfork


M.I.A.: I'm only here on a year visa, so if you could just advertise, I'm looking for a husband.

Pitchfork: I'll make sure everyone knows. You may get a lot more e-mails than you realize.

dice che si è innamorata, e invece era solo per il visto. come rivela un intervista dell'agosto del 2007

Finanza creativa alla giapponese

"Giappone: bufera politica sul ministro delle Finanze «ubriaco» al G7 di Roma"


Già pronto per lui posto come pilota Aeroflot.

domenica 15 febbraio 2009

snapshots from a fantastic night #1


venerdi' 13 febbraio, uscita con fratello in una gelida notte new yorkese a inizio del ponte per President Day (Happy Presidence, Mr. President!).

dove per il concerto di semi-addio dei clap your hands say yeah hai i primi biglietti in prima fila della tua vita, grazie a fidanzata ex ballerina. peraltro nella venue piu' bella del tri-state. dove scopri che la cantante degli alla-fine-dignitosissimi-chairlift, si quelli dello spot dell'ipod nano, e' una donna molto bella, anche per quelle orecchie a sventola.  dove vedi un primo concerto godibile poi: le sonorita' quasi da italodisco e quel synth zuccheratissimo mi hanno piu' volte catapultato in pieno clima vacanze di natale (il primo, quello con la sandrelli).

dove tuo fratello fa una della gaffes piu' belle della storia (to be continued).

dove vedi il gruppo del tuo disco preferito del 2005 far letteralmente impazzire, cantare, ballare, pomiciare, saltare, e soprattutto battere le mani dicendo yeah, il calorosissimo pubblico di brooklyn.  dove pensi che quel disco di esordio resta uno dei piu' bei dischi del decennio ed e' un peccato che i cinque brooklynites si prendano una lunga pausa di riflessione. dove addirittura pensi che alcune canzoni del bruttino e disastroso secondo some loud thunder, dal vivo, proprio bruttine non sono.

dove te ne torni felice a manhattan, con tuo fratello che parte dopodomani e ti dispiace tantissimo, ma queste due settimane di lui qua sono state divertenti, belle, intense... da fratelli che vivono lontano e non dovrebbero.

dove giungi alla conclusione del il vero lower east side e' oramai sotto delancey (che sopra delancey, insomma fino ad houston, e' diventato un parco giochi) ed e' proprio sempre ancora bellissimo, misterioso, badass cool, etc. etc. etc. 

dove mangi un'ottima trota in un ottimo ristorante austriaco che manco conoscevi e dove ti raggiungono i compari vic e stevie (che sostiene di avere vinto 87 milioni di dollari alla lotteria, salvo poi scoprire alle sei di mattina che il jackpot e' nel frattempo salito a 107 milioni...).

dove poi vai allo sweet paradise (la cui barista vince a mani basse il premio migliori boobs di barista new yorkese) che e' forse uno dei tre migliori bar a downtown (quando ripassate da nyc, vi ci porto, ricordatemelo).  

dove dopo avere visto hipsters ballare da hipsters i soliti noti (mgmt, jackson five, justice, stooges, new order, etc. etc.), vai a vedere altri hipsters ballare da hipsters i suddetti soliti noti alla serata "trash" allo studio della webster hall.

dove, al piano piu' alto alla webster hall, "mette i dischi" (trad.: accende ableton e schiaccia play o mette un cd e schiaccia play e poi muove un sacco di manopole) il buon saviero dei justice, davanti a folla oceanica di nyu kids, ulteriori hipsters, zarri, fratelli (nel senso brothers), fratello, vic, stevie, me etc. etc. 

dove, anche questa seconda volta che vede saverio dei justice "mettere i dischi", pensa come il nostro abbia una cultura musicale straordinaria.  dove saverio lo fa divertire (anche se pensa sia un po' uncool mettere i propri pezzi (pezzi che sente tipo per la terza volta nella stessa serata in tre differenti dancefloors...) anche se i kids ne vanno matti e webster hall rischia di crollare su phantom pt. II.  dove addirittura saverio mette una delle mie canzoni preferite per una late night danzereccia a nyc.

dove poi continuo a bere ancora tante, tante birre e la memoria si annebbia ma chissa' se mi ritorna...

(to be continued)

Love/Hate list from The Kid

che genio, preferire se stessi ai propri figli e' quello che in fondo fa di te l'ultima vera grande rockstar...

venerdì 13 febbraio 2009

Secondi Phoenix?

Dicono che Joaquin Phoenix era stordito da Letterman l'altra sera. A me pare solo uno che non c'ha voglia di far parte di uno show che fa veramente cacare, con le risate finte, Letterman che è odioso e non fa ridere, la spalla di Letterman che commenta off che hai voglia di pestare come fosse Enrico Papi. Poi magari ci fa anche, e fa bene.
Solo una cosa: perché andarci? Letterman fa cacare. Ed è una cosa che noi ci sogniamo.
Fate l'equazione.

giovedì 12 febbraio 2009

We'll co-me




Scarpe e calze di....Jeff Tweedy?

Non lo so, quello che so è che un mio amico va qui, e mi ha fatto venir voglia.

l'eterna gioventu'


Seguendoli (?) su twitter, era da un po' che li (?) sentivo parlare della preparazione del nuovo disco.

Ecco l'aggiornamento ufficiale, dal blog della Matador records:

Sonic Youth’s 16th album, ‘The Eternal’, will be released on double vinyl, compact disc, and digital album by Matador Records on June 9. Produced by John Agnello and the band, ‘The Eternal’ not only marks Sonic Youth’s return to the independent label sphere (titles on their own SYR label excepted) after a long association with Geffen ...

Recorded through November and December of last year at the band’s Echo Canyon West studio in Hoboken, NJ, ‘The Eternal’ features many firsts for a Sonic Youth album, including a number of shared vocals between Kim, Thurston, and Lee, and the studio debut of former Pavement/Dustdevils bassist Mark Ibold, a member of Sonic Youth’s touring band for the past few years.


Qui la tracklist (no so come, ma i nostri hanno sempre dei titoli fantastici):

1. Sacred Trickster
2. Anti-Orgasm
3. Leaky Lifeboat (for Gregory Corso)
4. Antenna
5. What We Know
6. Calming The Snake
7. Poison Arrow
8. Malibu Gas Station
9. Thunderclap For Bobby Pyn
10. No Way
11. Walkin Blue
12. Massage The History

Ah, l'artwork e' un dipinto del grande John Fahey.

mercoledì 11 febbraio 2009

Bike She-ring

è inutile che la fissi così, questa non può proprio procreare, né te la puoi fare: è una fottuta bicicletta.

Ipotesi di reato

Fatta la lezione del prete sul tema "la visione cristiana della sessualità", alcune riflessioni. Se per la chiesa la pillola del giorno dopo è già aborto, sorge un dubbio: la sega è omicidio premeditato? Ma soprattutto, il pompino è cannibalismo? E quindi potremmo considerare il coito interrotto un abbandono di minore? E che dire del preservativo? Non sarà, per caso, omicidio per soffocamento?


un amico da poco tornato dagli incontri prematrimoniali, obbligatori se ti vuoi sposare in chiesa

(anticipo l'obiezione: nessuno lo obbliga, vuol compiacere la nubenda)

martedì 10 febbraio 2009

"Salemi is the future. New York is the past."

Chiude Kim's Video, la miglior videoteca di New York e il catalogo viene acquistato dal Comune di Salemi, il cui sindaco e' Sgarbi e l'assessore alla cultura e' Toscani. Sembra assurdo ma e' tutto vero, come da lungo e interessante articolo sul New York Times. Quel minimo di orgoglio patriottico che mi rimane rende la perdita meno amara (Kim's aveva anche uno straordinario negozio di musica, anch'esso smantellato). I perche' della chiusura sono piuttosto ovvi: Netflix e internet. Ad avere del tempo sarebbe bello provare a capire quanti titoli di Kim's Video non sono presenti nel catalogo di Netflix. Se, come temo, ce ne dovessero essere parecchi (Kim's aveva una collezione ragguardevole di film stranieri), mi chiedo quanto regga in fondo la teoria della Long Tail: in questo caso, di fatto, le "armi" della Long Tail, ossia Netflix e internet, accorciano la coda. Il tema, lo so, e' assai complicato. Basta pensare agli stalli che impediscono il crearsi di una decente videoteca online (continua a tardare un accordo tra majors e internet retailers, l'Apple video store e' una pieta'). Ne' si sanno tutti i risvolti della storia di Kim's Video: ci puo' stare che Mr. Kim abbia commesso qualche scelta di business sbagliata (od omesso di reagire in maniera efficace) e la scomparsa della videoteca sia ascrivibile a lui. A tacere dell'impatto dell'illegal downloading, soprattutto tra i giovani al college. Fatto sta che passare in questi giorni da St. Mark's Street e' un poco triste.

(via)

giovedì 5 febbraio 2009

T-Russ(h)ia

Aeroflot says drunk pilot 'no big deal'

Passengers who accused the Russian captain of an Aeroflot flight of being drunk were told by the airline that intoxication was 'no big deal'.

Questo il mio passaggio preferito: "Really, all he has to do is press a button and the plane flies itself. The worst that could happen is he'll trip over something in the cockpit."

How reassuring, uh?

mercoledì 4 febbraio 2009

$15,602,022,489,829,821,422,840,226.94

Un pazzo ha calcolato il costo ipotetico della Death Star, a/k/a la Morte Nera.


the drugs ... work.

this kid is literally on drugs after dentist...

il padre se la gode in maniera abbastanza sadica (e da esperto in materia, direi)




via

martedì 3 febbraio 2009

bella di nepal

benche' ci siano giusto un paio di cliches di troppo (bimbi in nepal? che trovata!), il nuovo video di four provinces degli walkmen (autori di uno dei miei dischi preferiti del 2008) e' visivamente molto bello e fa venire tanta voglia di tornare da quelle parti.



da pitchforktv

lunedì 2 febbraio 2009

che dite si e' meritato qualche pacca sulla spalla?

bellissima intervista a black francis su una tv olandese, l'indomani dell'uscita di dolittle. molto loquace e divertente.