martedì 15 aprile 2008

Milano come Londra, più o meno

In concomitanza col salone internazionale del mobile (ma design week suona meglio), l'unico momento in cui questa città è davvero internazionale, ci sono diverse iniziative collaterali. Per esempio, giovedì c'è il party di Pig Magazine, quello in occasione del quale l'anno scorso SebastiAn suonò - mi dicono per la prima volta - la versione distorta di Killing in the Name, che poi tutti avevate messo nel vostro iTunes o passato nella serata dove mettete i dischi.
Peccato che proprio in questa settimana così clamorosa io scopra di non potere forse fare nulla a causa della mole di lavoro che mi è capitata inaspettatamente tra capo e collo.
Voi che siete giovani e, spero, più liberi, procuratevi gli inviti: si trovano in questi luoghi. Io poi magari passo a vedere se va tutto bene.

Nessun commento:

Posta un commento