venerdì 29 febbraio 2008

Pause(pranzo)/still(s)

La "statua umana" in pausa era rivolta verso il muro del Duomo, come fosse in punizione. Quasi immobile come quando "lavora", ad eccezione delle mascelle che ruminavano un pranzo. Di solito , essendo io uno stronzo, mi fa venir voglia di dargli un ceffone, à la Amici Miei. Vistolo così oggi, la prossima volta gli allungo 100 euro (se dicessi che mi si è stretto il cuore mi rovinerei la reputazione da duro, no?).

Nessun commento:

Posta un commento