lunedì 4 febbraio 2008

Il figlio del proprietario del Plastic va in convento


Un altro paio di serate, e ci faccio un pensiero anch'io. Ma solo se ci sono suore come questa.

thx dhinus

4 commenti:

  1. wow -- chi ci offre da bere adesso?

    RispondiElimina
  2. è teoria di mio nonno (che ci abita di fronte, dall'altro lato del parco) che da qui a un anno il plastic e quelle 4 casette che ci sono a fianco verranno buttate giu per fare posto ad una superduper biblioteca che in effetti è già in via di costruzione nell'immenso spazio li dietro.
    voi milanesi aficionados mi confermate tale rumour?

    RispondiElimina
  3. Temo proprio che tuo nonno abbia ragione da vendere, stanno rivoluzionando la zona e questo tipo di pezzi di storia spariranno come al solito... Come i mitici cinema a luci rosse a milano che lasciano spazio agli edifici moderni...ansia di novità. Cazzate ma tant'è....

    RispondiElimina
  4. Non ho letto l'articolo.
    Va in convento per sempre o per ritrovare se stesso dalla cocaina?

    RispondiElimina