lunedì 14 gennaio 2008

New York chiama Kinshasa

Con la band newyorkese più chiacchierata del momento, i caldissimi Vampire Weekend, non c’è spazio per sguardi legnosi, ondulazioni del bacino appena accennate e timide mani in tasca; bisogna lasciarsi andare senza timore alla gioia dei ritmi africani: l’ideale per le teenager chicks senza (ancora) le ansie e le preoccupazioni della vita adulta.
Come infatti conferma questo video dalla qualità pessima che con un poco di vergogna continuo a rivedere desiderando di esser là anch’io a giocare.



Temo però che sarei in realtà uno di quelli seduti sugli spalti a guardare.

4 commenti:

  1. Scusa non è per contraddire il tuo post ma il pubblico in questo caso mi sembra che abbia almeno tra i 30 e i 40 un pò fracicotti e attempati. Girano anche dei bambini in mezzo a chiamiamolo il pubblico (4 gatti,) i quali a meno che il video sia girato a Scampia, non possono certo essere figli di diciassettenni... Il gruppo sembra anche divertente ma io a 'sto concerto non solo non mi sarei seduto ma sarei scappato a gambe levate, mi sembra un incubo giusto così... per dire...

    RispondiElimina
  2. sto icepick che mi scambia l'asilo con l'ospizio
    inaffidabile

    RispondiElimina
  3. Anonimo ha ragione. Ma che funghi ti sei bevuto di recente?

    RispondiElimina