lunedì 10 settembre 2007

You hand in your ticket and you go watch the geek


Del film su Dylan non ho intenzione di scrivere; lo hanno fatto e lo faranno altri molto, molto meglio di quanto io sia in grado. Magari mi spiegheranno anche perché "there" è divenuto "qui" nel titolo italiano. Dev'essere una spiegazione banale, è che son troppo stanco ora per andarmela a cercare. Di tutto il film (che mi è piaciuto molto) oggi continua a passarmi per la mente la (per me divertente) scena onirica in cui componenti delle Black Panthers, mentre si sottopongono a una seduta di massaggi, si interrogano sul significato del testo di Ballad of a Thin Man (nella versione del film interpretata da Stephen Malkmus and the Million Dollar Bashers), come del resto nel tempo hanno fatto in molti, me compreso. E poi mi torna in mente anche Richard Gere, non perché sia particolarmente bravo nel film, ma perché ogni volta che ne vedevo il volto sullo schermo mi veniva in mente Moni Ovadia. Scherzi del cinema e della stanchezza.


1 commento: