sabato 25 agosto 2007

Un giorno questo libro mi è stato utile

[questo post "va in onda" senza link, foto o video per mancanza di tempo]


Un giorno questo dolore ti sarà utile di Peter Cameron in questa prima parte della vacanza mi ha salvato il culo.
Ero in una situazione difficile (nulla di veramente grave, eh) e immedesimarmi nel giovane protagonista del libro vivendo in simbiosi con lui mi ha aiutato non poco. C'è un suo pensiero sulla gente che transita da Grand Central Station che mi ha lasciato secco: l'avevo fatto anche io diversi anni fa e ne avevo preso un appunto che arrivato a casa, oggi, sono andato subito a controllare. Le parole da me a suo tempo usate non si discostano molto da quelle dello scrittore americano; solo che io passavo per Cadorna e poi non ho scritto un libro, ma tant'è. 

E' dunque consigliandone caldamente la lettura a tutti che me ne riparto col mio nuovo acquisto di stamattina: Quella sera dorata, di Cameron P. 
[andate sul suo sito, c'è pure il primo capitolo in inglese di Un giorno questo... scaricabile] 
[ne ha parlato bene, a suo modo, anche Trentesimo]

Nessun commento:

Posta un commento