mercoledì 1 agosto 2007

Si stava meglio Primus

Nell'estate del '94 mi trovavo a San Francisco.
Ero giovane; per dire: non avevo ancora raggiunto la minimum legal drinking age. Ciò peraltro non impediva a me e al mio amico Franco di giocare ai piccoli Bukowski (con tutte le conseguenze che ne sarebbero derivate, ma questa è davvero un’altra storia, come si dice).
Avevamo la testa piena di miti.

Di stanza (non solo nel significato abitativo: ogni sera era una...battaglia) a un passo dalla Berkeley, è pertanto comprensibile che fossimo esaltati dall’avere nel portafogli due biglietti che ci davano il diritto di andare a vedere in quel luogo in un colpo solo 3 Guys Named Schmo (in pratica Primus rimaneggiati), Helmet e Henry Rollins, il quale all’epoca - a differenza di noi - era Straight edge.
John Stanier quella sera picchiò duro. Ma l’eroe fu Les Claypool. Forse perché giocava in casa, forse perché dal suo Rainbow Bass sembrava uscire il suono moltiplicato di un’intera orchestra di pazzi. Come quando suonava nei Primus.
Di quei due musicisti
che quella sera calcarono lo stesso palco, uno suona qui e l'altro va a pesca.
Infatti se chiedi agli indie kids chi sia Les fanno scena muta e si grattano la frangetta. Però sanno tutto sui Battles. Battaglie. In questo caso perse.

A me i Battles non dispiacciono. Fanno parte delle mie coordinate musicali.
Infatti, li ascoltavo già nel 1990:

Primus - Jellikit (mp4)

11 commenti:

  1. Quando ero un giovane batuffolo di pelo, arrivò nella radio in cui facevo il cretino tutti i pomeriggi Sailing the Seas of Cheese. Essendo il palinsesto dedicato quasi integralmente alla rivalutazione della opera omnia di Zarrillo, me lo regalarono. Devo ammettere, però, che dati un paio di distratti ascolti al brano con Tom Waits, è rimasto lì sullo scaffale a prendere polvere. Eh si, mi merito Zarrillo.

    RispondiElimina
  2. ciao anto'
    il fatto è che il destino è beffardo: ora zarrillo me lo sorbisco io (è ctp in un proc.)

    lieto dell'incontro professionale, ti saluto con viva cordialità

    RispondiElimina
  3. E bravi i milanesi nuiorchesi! Questo Ice pick ha tutto il sapore di un blog un pò fatuo edonista e fighetto in cui elementi di alto e basso profilo si mischiano in maniera snobbettina ed electro. Il ricorso ad inglesismi ossessivo e quasi paranoico, i riferimenti volutamente un pò occulti, narcisistici e autoreferenziali (ma come se certe cose della propria sfera prevata fossero di dominio pubblico!) Insomma fatene di strada ancora un pò e vedremo cosa succede... Però vi prego non complicatevi troppo la vita. Non serve!

    RispondiElimina
  4. Così poco che hai aperto il blog e hai già un anonimo cagasotto che ti insulta? Mamma mia, come ti invidio. Io ci avrò messo anni ad averne qualcuno.

    (tu ovviamente poi mi racconterai in separata sede tutto di Zarrillo, vero?)

    RispondiElimina
  5. io nell'estate '94 ascoltavo gli 883, credo.

    RispondiElimina
  6. @antonio: ovviamente....

    cmq quelli dell'anonimo, peraltro uomo dell'anno più del milite ignoto, non mi sembrano affatto insulti ma complimenti; almeno, io mi ci rispecchio parecchio.

    @anonimo: torna a trovarmi, fratello!

    @dhinus: facci un post edonista

    RispondiElimina
  7. Cazzo che gruppo i Primus. Il mio disco preferito rimane Pork Soda, ma qualunque cosa dei Primus è degna di nota. Preghiamo tutti Les Claypool affichè la smetta di pescare e ci regali ancora un disco di quelli dei bei tempi.
    Ti invidio molto per il commento dell'anonimo... pure io ci ho messo un anno di duro lavoro per farmi dei nemici ma alla fine le mie soddisfazioni le ho avute. Ma un commento del genere non l'ho mai avuto... edonista fighetto è chi lascia un commento del genere per poi potersi rileggere e compiacersi di apparire snob facendo finta di nulla. :D

    RispondiElimina
  8. accentosvedese, potrebbe essere un nemico nella vita reale; ho avuto 33 anni per farmeli. magari mi aspetta fuori di casa brandendo un rompighiaccio.
    il punto pero’ è che io non lo considero affatto nemico perché me la fa rizzare, la shinystat, mi si impenna tutta: ed è attualmente l’unica cosa che mi interessa nella vita.
    a parte i primus e altre due o tre cosette!
    take care

    RispondiElimina
  9. Bravo Icepick c'hai preso in pieno! Ma perchè queste id-entità si offendono così tanto... Mi sembrava di essere stato tutto sommato onesto e carino... per quanto riguarda l'anonimato grazie a dio è una grande libertà. E io. Signorine. Mela prendo tutta...

    RispondiElimina
  10. @ icepick: Ovviamente il termine nemico era detto in senso ironico. Meglio puntualizzarlo ;) La rete e i blog hanno di bello (o di brutto, a seconda dei punti di vista) il fatto che tutto viene distorto ed amplificato. Nella vita reale forse nessuno si sognerebbe di darmi del figlio di puttana se prendo per il culo i Queen. In rete sì. Ma è bello così perchè Shinystat poi impenna. :D

    @ anonimo: ma infatti il tuo commento era parecchio divertente, la mia era una constatazione divertita e non da offeso. :P

    RispondiElimina
  11. La ringrazio per Blog intiresny

    RispondiElimina