sabato 4 agosto 2007

I deteriorate I live in dirt

1989. Brighton, Inghilterra. 15 anni.
Una fidanzatina finlandese. Anna. Bella. Dolce. Si è innamorata di te. A posteriori, la cosa ha dell'incredibile. Avevi i capelli lunghi. Dietro. Un tamarro nato ai bordi di periferia. Tipo. Andavi agli appuntamenti con lei prendendo il bus, sempre al secondo piano, sempre davanti. Per timidezza: così non dovevi guardare altro che la strada. Nelle orecchie, solo Disintegration. Fino a consumare la cassetta originale. Andavate a fare passeggiate al molo. Al Palace Pier coi videogiochi. E vi baciavate per ore.
Ascoltare ora quel disco significa procurarsi un nodo alla gola. E' la scoperta dell'altro sesso, è la scoperta delle magliette con The Dark Side of the Moon, è la scoperta delle sigarette, dell'alcol, di tutto quello che poi avresti sviluppato negli anni.
L'hai lasciata in malo modo. Da pirla, diciamolo. E perché? Non era pronta per fare l'amore. E allora? Perché, tu, eri pronto? Pagheresti oro, ora. Pagheresti oro per quella freschezza, per quel profumo di capelli che ancora ti ricordi così bene. E non vorresti altro che tenerle la mano. A volte hai pensato di scriverle. Ma per dirle cosa? Troppo tardi. Magari lavora in una fabbrica di birra, e imbottiglia tutto il giorno. Forse è ingrassata. E' possibile che il suo viso si sia rovinato. Ma non t'importa; le hai voluto bene tutti questi anni, anche se non glielo hai mai detto.
Se almeno potessi ballare con lei ancora un'ultima volta.

The Cure - Last Dance

5 commenti:

  1. quante magliette con the dark side of the moon hai svilupato negli anni?

    RispondiElimina
  2. Estate 1987, Worthing.
    Estate 1988, Eastbourne.
    Ossia, due paesi nel bel mezzo del nulla, poco distanti da Brighton.
    Nell'89 avevo fatto il grande salto metropolitano ed ero per la prima volta di molte a Dublino..

    RispondiElimina
  3. pero', precoce...
    nel 90 e 91 ero anch'io a dublino.
    andavi all'Apartment?

    RispondiElimina
  4. Nel '90 ero a Bath e nel '91 mettevo piede per la prima volta in Ammeriga.
    Giusto un altro paio di clamorose estati, e poi la mia vita avrebbe preso una svolta ben più noiosa.

    RispondiElimina
  5. Caro Icepick.
    Estate 1988.
    Eton.
    A me viene un nodo in gola ogni volta che ci ripenso.
    Mai più. Non sarà mai più così.
    Il bello dell'adolescenza è che tutto succede per la prima volta.
    La prima vacanza senza genitori, la prima vacanza all'estero, la prima volta che incontri una straniera (e puoi permetterti di parlare per ore delle differenze tra Italia e resto del mondo "in Italy is different" e stupirsi delle inaspettate somiglianze tra l'Italia e il suo paese).

    Ora non più.
    Ora non c'è niente di nuovo, se non il matrimonio e i figli...

    Lorenzo

    RispondiElimina