domenica 29 luglio 2007

No power out? No party!

Io il secchiello e la paletta li ho portati, anche se non avevo il rastrello.


The greatest lurker on earth since justin hall began it all presents: hana-boda, il video (quasi) integrale [idea di tdd passata da dhinus], aka gli i'm from barcelona live all'hana - bi di marina di ravenna; vi ho spiato, vi ho sorvegliato, ed ora vi ho anche filmato*.


Ormai lo sanno anche i sassi: se l'impianto non si impianta - cogli hard core fans a cantare unplugged a memoria - non sei nessuno. Ed è così che il collettivo svedese - per non sbagliare - praticamente inizia il concerto in pieno black out e la folla risponde squarciandosi la gola, mentre emanuel sale sul tetto dell'indie chiringuito playero più famoso da timbuktu a portland per fare un po' di roof diving.


Il resto è storia: il compleanno di giulia, enzo polaroid e johan che cantando allo stesso mic per poco non limonano (meno male che non c'erano carabinieri nei paraggi), la visione dei règaz che seguivano lo show dalla collina (con due elle, cit. nonché messaggio in codice) - nere silhouettes stagliate sul bianco sfondo lunare - e soprattutto il bagno finale collettivo nel "cristallino" (ma di notte non si vedeva) mare della riviera: la conclusione perfetta per una serata perfetta. Che poi è in realtà continuata col dj set, mi dicono, anche se io e mia sorella smirnoffa a quel punto eravamo già da un'altra parte.

* This post is sponsored by Sisde and published in collaboration with Pio Pompa.

15 commenti:

  1. anche il dj set è iniziato alla grande!
    però...non sei professionale, no, non sei proprio professionale...:-P

    RispondiElimina
  2. "non sei professionale, no, non sei proprio professionale..."

    e me ne vanto! :)

    ne approfitto per ringraziare dhinus che mi ha convinto a cambiare cassettina prima del bis altrimenti temo che mi sarei perso parte del finale

    RispondiElimina
  3. Tutto il concerto. Ottimo. ;)
    Ora controllo se sono stato inquadrato.
    Grandissima serata, mi sono divertito un sacco! Spero che tornino presto, anche se mi sa che alla prossima non ci sarà la stessa atmosfera.
    D'inverno è difficile fare un concerto in spiaggia.

    RispondiElimina
  4. sì, la judy garland di piazza san babila...

    RispondiElimina
  5. Eh già, siamo state fondamentali noi sagome sulla collina ;)

    RispondiElimina
  6. Tra l'altro, ho avuto un flash del concerto. Una persona con la telecamera a poca distanza da me, e mi sa che fossi tu. Ho visto il filmato, mi pare che tu non mi abbia inquadrato. Peccato, avrei voluto diventare famoso. :D

    RispondiElimina
  7. Le sagome danzanti sulla collina!
    Che bello che bello che bello. E anche un po' evviva. In ogni caso grazie per aver immortalato tutto in video, ci riscalderà durante l'inverno. Molto punk, molto beach!
    :)

    RispondiElimina
  8. fortuna che non eri a vedere i band of horses:

    http://tinyurl.com/yuv39s

    RispondiElimina
  9. dal fatto che a tratti cercassero la videocamera per cantarci dentro ho presunto il loro placet; anche se riprendere non equivale necessariamente a pubblicare.
    l'atmosfera che si repirava sabato mi pare comunque leggermente diversa da quella desumibile dal post linkato...

    RispondiElimina
  10. ma a enzo lo pagano per queste comparsate?

    anonimo

    RispondiElimina
  11. @bdd: ah ah aha.
    sapevo che avresti fatto un giochino così. era venuto in mente anche a me, prova provata che qua si ha un po' tutti una mente diabolica.

    RispondiElimina
  12. ormai sei lanciatissimo, zio.

    RispondiElimina